Termini e Condizioni

Termini e Condizioni di vendita e fornitura

– Versione 2012 –

§ 1 – Informazioni generali

Solo i seguenti Termini e Condizioni di vendita e fornitura si applicano a tutte (incluso future) forniture e prestazioni, anche se ciò non è espressamente indicato nelle transazioni commerciali future. Qualsiasi termine diverso o contraddittorio o altre restrizioni dell'acquirente non saranno accettati, a meno che non espressamente approvato per iscritto nei singoli casi.

§ 2 – Oggetto del contratto
1. Se non espressamente accettato nei singoli casi, le informazioni del fornitore rilevanti per l'applicazione fornite verbalmente, in forma scritta o attraverso test saranno fornite al meglio delle loro conoscenze, ma saranno considerate solo come informazioni non vincolanti e non solleverà gli acquirente dal condurre propri test sui prodotti forniti per la loro idoneità nonché processi e scopi per i quali sono intesi. L'applicazione, l'uso e il trattamento dei prodotti saranno eseguiti oltre le possibilità di controllo del fornitore e quindi ricadono esclusivamente nella sfera di responsabilità dell'acquirente.

2. Solo le qualità descritte nelle schede delle specifiche tecniche del fornitore, le descrizioni del prodotto e altra etichettatura saranno considerate come qualità dei prodotti. Questi documenti accompagneranno le rispettive forniture o saranno inviati all'acquirente su richiesta. Si noti che le informazioni nelle schede delle specifiche tecniche, descrizioni del prodotto, specifiche e altra etichettatura sono le sole informazioni descrittive. Nessuna garanzia sarà assunta. Nessuna dichiarazione pubblica, raccomandazione o pubblicità costituirà specifiche di qualità per i prodotti forniti.

3. I nostri prodotti devono essere conservati in un ambiente senza freddo e gelo. Se non espressamente accettato nei singoli casi, i nostri prodotti sono stabili se conservati per sei mesi in corrette condizioni di conservazione. Se non conservati correttamente e dopo il periodo di sei mesi di stabilità della conservazione, i prodotti non sono più idonei per un trattamento illimitato.

4. Qualsiasi accordo sulle proprietà o gli usi previsti dei prodotti che differisce dalle specifiche riportate sulle schede delle specifiche tecniche, descrizioni del prodotto, specifiche e altra etichettatura richiederanno conferma espressa da parte del fornitore.

5. Il fornitore si riserva il diritto di modificare le dimensioni e le unità di peso se ciò è necessario per motivi relativi alla produzione o fornitura di materie prime e tali modifiche sono ragionevoli per l'acquirente.

§ 3 – Pagamenti
1. Gli acquirenti avranno solo il diritto di avanzare contropretese se sono state accettate o ritenute legalmente effettive.

2. Se il fornitore è a conoscenza di circostanze che causano gravi dubbi in merito alla capacità dell'acquirente di pagare o alla sua solvibilità, indipendentemente dai tempi concordati per il pagamento, il fornitore ha il diritto di rendere gli importi di tutte le fatture non pagate immediatamente dovuti e pagabili (incluso quelle per le quali il termine di pagamento è stato esteso) ed effettuare ulteriori fornitore all'acquirente sulla base di pagamenti in anticipo o idonee misure di sicurezza.

§ 4 – Riserva di proprietà
1. I prodotti resteranno di proprietà del fornitore fino all'esecuzione completa del pagamento (anche futuro) di quanto deriva dal rapporto commerciale, incluso qualsiasi rivendicazione accessoria e rivendicazioni per danni.

2. La riserva di proprietà continua anche ad esistere se qualsiasi singola rivendicazione da parte del fornitore è inserita in una fattura corrente e il saldo è riscosso e accettato.

3. Se l'acquirente processa qualsiasi articolo riservato in un nuovo articolo mobile, il trattamento sarà eseguito dal fornitore, senza che ciò sia obbligato come risultato. Il nuovo articolo diventerà di proprietà del fornitore. Se il trattamento, la miscelazione o il mescolamento è effettuato con articoli non appartenenti al fornitore, il fornitore acquisirà la co-proprietà del nuovo articolo in base al rapporto del valore della fattura degli articoli riservati e il valore totale.

4. L'acquirente avrà solo il diritto di rivendere o trattare gli articoli riservati secondo le disposizioni seguenti e solo a patto che le rivendicazioni secondo le disposizioni dell'Art. 6 seguente siano soddisfatte dal fornitore.

5. Le autorizzazioni dell'acquirente di vendere o trattare gli articoli riservati in transazioni commerciali proprie cessa alla revoca da parte del fornitore derivante da un peggioramento sostenuto della situazione finanziaria dell'acquirente, ciò si verifica, tuttavia, almeno se e quando egli sospende i pagamenti o presenta la richiesta di procedura fallimentare per i suoi beni.

6.
a) Gli acquirenti con la presente trasferiscono al fornitore le loro rivendicazioni con tutti i diritti accessori derivanti dalla rivendita degli articoli riservati (anche dopo il trattamento), incluso i saldi dovuti.

b) Se gli articoli sono stati trattati, mescolati o miscelati, e se il fornitore ha ottenuto co-proprietà a questo importo al suo valore di fattura, avrà quindi il diritto a rivendicare il prezzo di acquisto trasferito in proporzione al valore della fattura degli articoli riservati. Se un acquirente acquisisce qualsiasi rivendicazione a pagare vis-à-vis un terzo derivante dal trattamento di articoli riservati, sin da ora assegna questi con tutti i diritti accessori al fornitore nell'importo del valore della fattura degli articoli riservati.

c) Se l'acquirente ha venduto la rivendicazione nell'ambito di fattori non ricorrenti, la rivendicazione del fornitore diverrà immediatamente dovuta, e l'acquirente trasferirà al fornitore la rivendicazione prendendo il suo posto per il fattore e passerà i suoi proventi della vendita al fornitore senza ritardo.

d) Il fornitore accetta le suddette cessioni.

7. Fino a quando soddisfa i suoi obblighi di pagamento, l'acquirente sarà autorizzato a riscuotere tutte le rivendicazioni assegnate. Questa autorizzazione a riscuotere cesserà alla revoca, ciò si verifica almeno, tuttavia, quando e se l'acquirente non esegue i pagamenti o in caso di peggioramento sostanziale delle condizioni finanziarie dell'acquirente. In tal caso, l'acquirente con la presente autorizza il fornitore di informare i clienti in merito a tale cessione e riscuotere gli esigibili stessi.

8. Se il valore delle garanzie disponibili al fornitore supera le sue rivendicazioni totali più del 20%, su richiesta dell'acquirente o di una terza parte negativamente influenzata dalla garanzia in eccesso del fornitore, il fornitore avrà l'obbligo cedere le garanzie di sua scelta.

9. Nessun deposito a garanzia o cessione collaterale sarà consentito in merito agli articoli riservati e/o alle rivendicazioni trasferite. Il fornitore deve essere immediatamente informato in merito a qualsiasi deposito a garanzia.

10. Il fornitore può ripagarsi attraverso le vendite dirette degli articoli restituiti.

§ 5 – Limite di tempo per le forniture
I limiti di tempo concordati per la fornitura saranno automaticamente estesi in casi di forza maggiore, tumulti, scioperi, chiusure, scarsità imprevista di materie prime, assenza di auto-fornitura corretta o puntuale o interruzione delle operazione con colpa non riconducibile ad alcuna delle parti.

§ 6 – Obblighi di reclamo
Gli acquirenti avranno l'obbligo di dare immediata comunicazione di: qualsiasi difetto ovvio, fornitura di articoli diversi o fornitura di quantità troppo piccole, entro sette giorni dall'arrivo della merce a destinazione. Comunicazione scritta deve essere effettuata immediatamente dopo la scoperta di difetti.

§ 7 – Difetti materiali/Quantità scarse
Il fornitore sarà responsabile di difetti materiali come segue:

1. Se il fornitore è obbligato a fornire in base a formulazioni, specifiche, campioni ecc. dell'acquirente, l'acquirente si addosserà il rischio dell'idoneità all'uso previsto. Il momento di passaggio del rischio sarà decisivo per la condizione della merce come indicato nel contratto.

2. In caso di difetti materiali, la fornitura di un articolo diverso o la fornitura di una quantità scarsa, il fornitore, secondo le pre-condizioni statutarie e per quanto previsto dalla legge, sarà responsabile delle prestazioni derivanti, della riduzione, della conversione e del rimborso dei costi.

3. Se le pre-condizioni statutarie sono soddisfatte, il fornitore sarà anche responsabile dei danni invece che delle prestazioni. In caso di violazione per negligenza degli obblighi da parte del fornitore o suoi agenti, una richiesta di risarcimento per danni invece che per prestazioni sarà limitata ai danni prevedibili secondo il contratto. 4.

4. Se altre richieste di risarcimento per danni (danni invece che prestazioni) sono valide, il fornitore sarà responsabile in conformità alle disposizioni del § 8 di queste condizioni.

5. Le rivendicazioni per difetti materiali decadono dopo 12 mesi come cessazione del rischio. I limiti di tempo più lunghi legalmente prescritti si applicano se le pre-condizioni sono soddisfatte in conformità a: § 438, Parag. 1, N. 2 del Codice Civile tedesco (costruzioni e cose che, in conformità alla loro modalità d'uso normale, sono solitamente utilizzate per una costruzione), del § 479 Parag. 1 del Codice Civile tedesco (diritto di recesso quando si acquistano beni di consumo) o del § 634 a Parag. 1 N. 2 del Codice Civile tedesco (difetti di costruzione) .

6. Qualsiasi diversa rivendicazione da parte dell'acquirente nei confronti del fornitore o suo agente dovuta a difetti materiali sarà esclusa.

§ 8 – Altre rivendicazioni per danni
1. Saremo responsabili in conformità alle pre-condizioni statutarie e per quanto previsto dalla legge:
– per tutti i danni esistenziali, corporei e per la salute, e
– in conformità alla Legge sulla responsabilità del prodotto, e
– in caso di frode intenzionale, in particolare difetti materiali nascosti in modo fraudolento, e
– per la finzione di un garante in merito alla qualità di un articolo, e
– in caso di danno causato deliberatamente o per grossa negligenza, anche da parte di agenti.

2. Saremo responsabili in conformità alle pre-condizioni statutarie:
– se abbiamo assunto in modo espresso o conclusivo una posizione qualificata di fiducia per evitare il danno che si è verificato, e
– se e nella misura in cui l'esonero da responsabilità o limitazione di responsabilità potrebbe differire dalle idee legali fondamentali sostanziali in modo incompatibile, e
– se e nella misura in cui una violazione di un obbligo è così sostanziale da risultare in un'esposizione al rischio per il raggiungimento dello scopo dell'obbligo contrattuale. In questi casi, la nostra responsabilità sarà limitata ai danni prevedibili tipici per questo tipo di contratto.

3. Se si verifica un danno come risultato di una negligenza semplice, senza nulla di quanto previsto negli Art. 1 o 2, che non è il risultato di ritardo o impossibilità, quindi qualsiasi rivendicazione per danni dovuti a una violazione di un obbligo o rivendicazioni per danni dovute a inosservanza dell'obbligo di tenere in considerazione gli interessi dell'acquirente, i diritti e gli oggetti della protezione legale saranno esclusi.
In tali casi, non saremo inoltre responsabili per danni invece di prestazioni o compensazione per spese futili se c'è una negligenza minore. Se è una questione di rivendicazioni per danni invece che di prestazioni o rimborso di spese dovute a difetti materiali, ciò resterà, tuttavia, una responsabilità derivante da § 7, Art. 2 e 3 di queste condizioni.

§ 9 – Luogo di esecuzione e Foro competente
Il luogo di esecuzione di tutte le prestazioni è la sede del fornitore. Il foro competente per entrambe le parti è Hannover se il venditore è un commerciante.

§ 10 – Legge applicabile
Il diritto tedesco si applica ai rapporti contrattuali, escludendo la Convenzione delle Nazioni Unite sulla vendita internazionale di beni (CISG).

§ 11 – Disposizioni finali
Anche se una qualsiasi delle suddette disposizioni dovesse essere legalmente inefficace, le parti restanti di questi Termini e Condizioni di vendita e fornitura restano vincolanti.